Spizzichi e bocconi #2 – i personaggi storici

La storia è testimonianza del passato, luce di verità, vita della memoria, maestra di vita, annunciatrice dei tempi antichi.

Cicerone

I personaggi di una storia ambientata in una determinata epoca si muovono in uno scenario ricostruito allo scopo di fare avvicinare il lettore il più possibile a quell’età. È uno scenario in cui la realtà e la fantasia si fondono in modo da rendere verosimile tutto quanto accade.

Per esempio, il capitano Francisco de Mendoza, figlio di un duca e protagonista immaginario de “Il conquistatore di Hispaniola”, porta il cognome della nobile famiglia castigliana che realmente governò il ducato di Guadalajara all’epoca della reconquista e della colonizzazione dell’America. Cosa incontreranno i protagonisti di fantasia sbarcati nel porto di Santo Domingo sull’isola di Hispaniola? Un luogo dove non ci sono villaggi turistici e navi enormi da crociera, ma neppure galeoni (i primi prototipi non erano stati ancora varati nel 1512). Troveranno invece caravelle, brigantini e navi da pesca. Infine, la città costruita lungo il fiume Ozama con la sua torre del Homenaje e la casa del governatore, l’Alcazar de Colòn, oggi museo. Incontreranno soprattutto persone, tra cui, perché no, qualcuna veramente esistita e presente da quelle parti nel 1512, come il governatore Diego Colòn e sua moglie Maria Alvarez de Toledo, e come il celebre frate Bartolomé de Las Casas, redattore dei giornali di bordo di Cristoforo Colombo. Altri, come re Ferdinando, la regina Isabella e Ponce de Leon ad esempio, non sono sull’isola ma vengono citati per rendere la collocazione temporale del romanzo ancora più precisa. Per approfondire cliccare QUI.

Per immaginarli, Giovanni Mandruzzato si è documentato sulla loro vita così da ricavare un quadro sufficiente a farli pensare, muovere e agire. Per Las Casas è stato semplice dopo una vita impiegata a difendere i diritti dei nativi delle colonie.

Per Diego Colòn e sua moglie il compito è stato più arduo. La storia non ci ha tramandato nulla, se non la realizzazione dell’Alcazar di Santo Domingo.

Ci racconta l’autore: Non me ne voglia nessuno storico, ma la sua destituzione nel 1514 dal ruolo di governatore di Hispaniola e viceré delle Indie dopo soli cinque anni a causa dei problemi mai risolti nelle colonie non ha deposto a suo favore nella creazione del personaggio del romanzo.

Una risposta a "Spizzichi e bocconi #2 – i personaggi storici"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...