Jaime & Marcos

Il coraggio non può essere contraffatto, è una virtù che sfugge all’ipocrisia.

Honoré de Balzac

JAIME PRIETO

Ex bibliotecario del duca De Mendoza, Jaime è un uomo schivo, pavido e poco rispettato dai compagni. Francisco lo arruola per evitargli la prigione per debiti di gioco e lo affianca a Miriam come studioso. Innamorato di lei ma incapace di dichiararsi, passa il tempo a studiare o scrivere un diario delle sue impressioni del viaggio con un carboncino. I tormenti del presente, i sensi di colpa per il passato e i dubbi per il futuro lo rendono inquieto, ombroso e imprevedibile.

Jaime Prieto tace, ma sembra molto contrariato dalle attenzioni della sua collega per il dottore. La osserva camminare, ondeggiare con i capelli che si muovono morbidi in balia del vento. La vede muoversi nell’erba alta con il passo lento e sicuro di chi non ha mai incertezze e si chiede come può una donna così minuta e pallida essere così intelligente, così forte sotto un’apparenza schiva, mite e dimessa. Da anni Jaime cerca in quei grandi occhi scuri un segno, un indizio che possa spingerlo a dichiararsi a lei. Gli basterebbe un barlume della luce che Miriam sprigiona quando si rapporta al capitano o al dottore. Perché sono così importanti per lei? 

MARCOS AGUILAR

Viene reclutato da Francisco come cartografo, essendo un insuperabile disegnatore di mappe. E’ il vecchio maestro esploratore di Jana, bravissimo cercatore di piste e dotato di un senso dell’orientamento fuori del comune. Soffre spesso per la sua scarsa abilità nelle armi, soprattutto rispetto a Jana e a Rosa, ma il suo ruolo è fondamentale nelle intricate giungle tropicali di cui non si vede mai l’uscita.

Marcos Aguilar, l’esploratore collega e antico maestro di Jana, prende a sua volta la parola: “Mi lascerete il tempo di realizzare una mappa particolareggiata dell’isola?” “Certamente, sarà importantissima per noi e per quando torneremo a re Ferdinando. Dalle informazioni che raccoglierai potrà dipendere la vita di moltissimi nuovi coloni, Marcos”.

Venite a scoprire gli altri conquistatori QUI.

Il nuovo volume di Giovanni Mandruzzato “La città perduta degli Aztechi” è ora disponibile QUI.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...