Lucrecia & Alberto

L’unico modo per avere un amico è esserlo.

Ralph Waldo Emerson

LUCRECIA HUERTA

Giovane donna d’arme le cui origini sono avvolte nel mistero. È tristemente nota in tutte le Antille per avere sterminato le popolazioni native di Puerto Rico durante l’occupazione dell’isola da parte di Ponce de Leòn.

Francisco la incontra al comando della piccola guarnigione di Puerto Plata, nel Nord di Hispaniola, e ne rimane affascinato e inquietato. Bellissima e seducente con i suoi lunghi capelli neri e gli occhi azzurri, è una donna spietata e cinica. Fine stratega e guerriera insuperabile, è il terrore dei nemici e dei suoi stessi uomini. La sua arma preferita è il machete nascosto in una piega del suo mantello scarlatto.

Lucrecia Huerta cavalca solitaria verso ovest, scorgendo in lontananza le alte vette della Cordillera Central illuminate da una luna piena rossa come il fuoco. Sebbene molte leggende popolari sulle notti di luna piena parlino di uomini lupo, spettri e mostri aggirarsi in cerca di vittime, la donna cavalca sicura con sguardo indecifrabile e gli occhi clesti freddi come due cristalli di ghiaccio.


ALBERTO IBANEZ

È il medico arruolato nella spedizione di Francisco de Menzoza. Instancabile studioso delle erbe medicinali, allegro e bonario, è sempre pronto a scherzare, ma altrettanto pronto a prestare la sua eccellente opera di soccorso ai compagni feriti o malati.

Si definisce buongustaio e intenditore di vini e liquori e sensibile al fascino femminile, senza distinzioni di età e di razze. È sempre pronto a predicare la prudenza e a consigliare l’aggiramento, e non il superamento, degli ostacoli. La sua simpatia lo rende un compagno di viaggio ideale.

Francisco l’aveva visto mille volte provare su se stesso tutte le nuove sostanze, commestibili o mediche, che trovava nelle foreste. L’aveva visto stare male in molti modi, spesso con dolori atroci, l’aveva visto anche sotto l’effetto di veleni e droghe potenti, l’aveva visto anche in coma, ma alla fine Alberto si riprendeva sempre, acquisendo così negli anni un’esperienza senza pari al mondo.

Per scoprire la medicina antica di Alberto Ibanez cliccate QUI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...